domenica 30 novembre 2008

Aiutiamo Tiziano Ferro a capire i testi delle sue canzoni.

Dopo aver subito per 340 km più ritorno l'ascolto di pausini-nek-tiziano ferro, vorrei riportare il testo di una canzone del buon Tiziano;
non ne capisco il significato...e inizo a pensare che pure lui non sappia bene ciò che ha scritto.


"Ricorderò e comunque anche se non vorrai
Ti sposerò perché non te l' ho detto mai
(la consecutio non sa cosa sia...)
Come fa male cercare , trovarti poco dopo
E nell' ansia che ti perdo ti scatterò una foto…
Ti scatterò una foto…
Ricorderò e comunque e so che non vorrai
Ti chiamerò perché tanto non risponderai
(ma allora cosa la chiami a fare?)
Come fa ridere adesso pensarti come a un gioco
E capendo che ti ho perso
Ti scatto un' altra foto
E riconobbi il tuo sguardo in quello di un passante
Ma pure avendoti qui ti sentirei distante
Cosa può significare sentirsi piccolo
Quando sei il più grande sogno il più grande incubo
(qui poi ci sono tutti i tempi verbali!)"
Boh, non me ne capacito...

giovedì 27 novembre 2008

Raro è trovare una cosa speciale
nelle vetrine di una strada centrale.
Per ogni cosa c'è un posto
ma quello della meraviglia
è solo un po' più nascosto.
Il tesoro è alla fine dell'arcobaleno
che trovarlo vicino nel proprio letto piace molto di meno.
(Niccolò Fabi)

mercoledì 19 novembre 2008

venerdì 14 novembre 2008

Kings of Convenience - Homesick

Sono sempre più dell'ideache ascoltare i Kings of Convenience in sala parto sia più efficace di un'epidurale.
Midwifepower.

giovedì 13 novembre 2008

martedì 11 novembre 2008

Rullo di tamburi...

E così dopo due riunioni di circa 5 ore ciascuna, dopo aver analizzato 9 punti ben precisi, dopo aver discusso per ore fin nei minimi dettagli ogni parola pronunciata a voce alta, dopo aver chiesto a Panza di non fare l'esatto contrario di quanto deciso tutti insieme, dopo aver votato per alzata di mano ogni proposta e tutte le relative sottoproposte, dopo aver patito la fame in attesa di finire il punto che ci eravamo prefissati prima della pausa cena, dopo aver nominato responsabili di tutti i tipi, dopo aver pregato, riso, discusso, scritto, cancellato e scritto ancora tutti insieme, è finalmente pronta l'anima del nuovo "Venite e vedrete 2009".
Grazie amici miei...perchè condividiamo gli stessi sogni e gli stessi ideali.
Grazie perchè siete un esempio di comunità, di libertà e democrazia.

Come direbbe qualcuno di mia conoscenza...

If there is anyone out there who still doubts that Centro Missionario is a place where all things are possible, who still questions the power of our democracy, this meeting is your answer.

We are, and always will be, the Centro Missionario of Biella.

lunedì 10 novembre 2008

giovedì 6 novembre 2008

E sono già due...

Buon compleano Gemellina!

mercoledì 5 novembre 2008

Maratona di sms!

ore 5:53 Obama presidente!
(Barny)
ore 6:56 Ora si può comprare la maglietta: "I'm an obama mama". Evvai! Evvai!
(Marty)
ore 8:23 We hope! Lo uccideranno perchè è un santo!
(Berta)
ore 8:30 Ora manca solo un Papa nero...
(Valeria)
ore 8:35 Sempre sia lodato!
(Pirola)
ore 8:39 Yes! Grande Obama!
(Tata)
ore 10.01 Non ci potrai credere ma ho seguito matrix fino alla mezza e tifafo per lui perchè è nero e mi sta simpatico
(Gemella)
ore 15:02 Anche noi qui in Kenya festeggiamo il nuovo presidente caffelatte.Domani addirittura festa nazionale! Speriamo in un cambiamento concreto!bacibaci e w Obama
(Twiga Elisa from Kenya)
video

4 novembre 2008

yes,
we
can!

martedì 4 novembre 2008

Election day

Yes, we can
Yes, I hope

domenica 2 novembre 2008

"Elimu ni maisha, si vitabu"
"Io
di risposte non ne ho
mai avute mai ne avrò
di domande ne ho quante ne vuoi.
Non so se la rotta è giusta o se
mi sono perduto ed è
troppo tardi per tornare indietro"

Primo anniversario.


"Nel momento in cui chiuderò gli occhi a questa terra, la gente che sarà vicino dirà: è morto. In realtà è una bugia. Sono morto per chi mi vede, per chi sta lì. Le mie mani saranno fredde, il mio occhio non potrà più vedere, ma in realtà la morte non esiste perché appena chiudo gli occhi a questa terra mi apro all'infinito di Dio. Noi lo vedremo, come ci dice Paolo, faccia a faccia, così come Egli è (1Cor 13,12). E si attuerà quella parola che la Sapienza dice al capitolo 3: Dio ha creato l'uomo immortale, per l'immortalità, secondo la sua natura l'ha creato. Dentro di noi, quindi, c'è già l'immortalità, per cui la morte non è altro che lo sbocciare per sempre della mia identità, del mio essere con Dio. La morte è il momento dell'abbraccio col Padre, atteso intensamente nel cuore di ogni uomo, nel cuore di ogni creatura."